MI PRESENTO

Segretaria
Metropolitana

Primo piano

News

Un anno di battaglie!

FUTURA, IL BLOG DELLA SEGRETARIA METROPOLITANA

"Le schede che ci arrivano a casa e ci invitano a compiere il nostro dovere, hanno un’autorità silenziosa e perentoria. Le rigiriamo tra le mani e ci sembrano più preziose della tessera del pane. Stringiamo le schede come biglietti d’amore". È il 2 giugno 1946, le donne hanno potuto votare ed essere votate per la prima volta in Italia. A parlare alla radio è la giornalista Anna Garofalo.

Oggi, a un anno dalla mia elezione a segretaria metropolitana, riflettere su queste parole ha per me un significato molto particolare. Essere donna e impegnarsi politicamente rappresenta un binomio che ricorre spessissimo. Perché mi sono data come obiettivo quello di essere uno stimolo - col mio lavoro e impegno quotidiano - per tutte quelle donne che si ritraggono e rinunciano per il solo fatto di credere di non essere all'altezza. Insomma per il solo fatto di non essere un uomo".

Segre, bocciata cittadinanza onoraria: "Basta ambiguità, destra sia responsabile"

COMUNICATO STAMPA

"Il film continua a ripetersi, ma noi continueremo a opporci. Ieri sera, nel Consiglio comunale di Sesto San Giovanni, la maggioranza di centrodestra e Lega ha nuovamente voltato le spalle a Liliana Segre, bocciando la mozione per concederle la cittadinanza onoraria. Sul fascismo e l'antisemitismo non si può stare nel mezzo, non si può un giorno manifestare solidarietà ad una donna sopravvissuta ad Auschwitz e l'indomani ritirargliela.

Si può stare solo da una parte, quella giusta. La storia ci ha insegnato che a volte l'indifferenza è stata più colpevole della violenza stessa, ecco perché certa politica che flirta con l'ambiguità rischia di collocarsi dalla parte sbagliata. La destra si assuma la responsabilità di queste azioni"

Presidio per Liliana Segre: "Milano non odia, 5000 in piazza"

COMUNICATO STAMPA

"La macchina dell'odio lavora silenziosa, spesso nell'anonimato, mentre stasera migliaia di cittadine e cittadini - nonostante la pioggia - in carne ed ossa, hanno voluto esserci, con la loro identità, con i loro messaggi di pace, in difesa della senatrice a vita Liliana Segre, colpita da vili minacce e costretta, dopo aver vissuto l'orrore di Auschwitz, a girare con la scorta.

Davanti al Memoriale della Shoah, abbiamo voluto stringerci in un abbraccio collettivo alla senatrice, in tanti oltre ogni steccato, per dimostrare che siamo di più e più forti di chi vorrebbe farci ripiombare nell'oscurità del passato, un passato che abbiamo sconfitto con i valori della democrazia e dell'antifascismo, scolpiti nella nostra Costituzione.

Instagram

Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
Silvia Roggiani (silvia.roggiani)
facebook_page_plugin
Contatti

Silvia Roggiani

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2018 SILVIA ROGGIANI

Ufficio


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Social